Ddl Concorrenza, l’Aula del Senato torna ad occuparsene domani

Ddl Concorrenza, l’Aula del Senato torna ad occuparsene domani

Roma, 18 aprile – Il ddl n. 2085, ovvero la legge annuale mercato e concorrenza, è inserito nell’agenda dei lavori dell’assemblea del Senato nelle quattro sedute che si terranno complessivamente mercoledì 19 e giovedì 20 aprile. Ma quello di questa settimana non sarà il passaggio del provvedimento che, per ragioni in qualche caso note (come ad esempio i veti incrociati delle lobby e l’incrocio con scadenze elettorali che hanno suggerito opportunistiche dilazioni) e in altre invece imperscrutabili, si trascina ormai da 26 mesi, nonostante anche l’Europa sia intervenuta in almeno un paio di occasione per tirare la giacchetta al nostro Paese quelle condizioni di concorrenza più vicine agli standard dell’Unione.

Il ddl 2085 è infatti all’ordine del giorno delle sedute della prossima settimana, a significare che il voto non avrà luogo prima di allora, sempre che poi si riesca finalmente ad arrivarci: non bisogna infatti dimenticare che mercoledì 26 sbarca in Aula il Documento di economia e finanza 2017. Il voto dell’Aula di Palazzo Madama, in ogni caso,  non porrà ancora la parola fine alla neverending story  del ddl Concorrenza:  dovrà infatti tornare all’esame della Camera, alla luce delle molte modifiche introdotte nella sua lunga permanenza in Senato, e anche quello a Montecitorio potrebbe non risultare un passaggio pacifico e scontato.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi