Morbillo, gli USA inseriscono l’Italia tra i Paesi a rischio per la salute dei turisti

Morbillo, gli USA inseriscono l’Italia tra i Paesi a rischio per la salute dei turisti

 

Roma, 19 aprile – Quella parte di opinione pubblica del nostro Paese sensibile alle argomentazioni sparse a piene mani dal movimento no vax avrà un argomento in più su cui riflettere: l’Italia è entrata nell’elenco dei Paesi considerati “a rischio salute” per gli americani che intendono viaggiare all’estero, a causa dei focolai epidemici di morbillo.
I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie di Atlanta hanno infatti emesso una nota in cui si invitano i cittadini in partenza per il nostro Paese a prendere misure precauzionali: assicurarsi di essere vaccinati contro il morbillo o vaccinarsi; lavarsi spesso le mani; evitare di toccarsi il volto prima di lavarsi le mani.

I Cdc consigliano inoltre ai cittadini americani di evitare contatti fisici con persone che potrebbero essere malate. A farci compagnia in questa poco lusinghiera schiera di Paesi a rischio morbillo, ci sono la Germania e il Belgio.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi