Convenzione medica, nullaosta del governo all’atto di indirizzo

Convenzione medica, nullaosta del governo all’atto di indirizzo

Roma, 11 settembre – Via libera all’atto di indirizzo relativo al rinnovo dell’accordo collettivo nazionale per i medici di medicina generale, i pediatri di libera scelta e gli specialisti ambulatoriali, dopo gli aggiornamenti e le modifiche apportati dal Comitato di settore Regioni-Sanità.

Il nulla osta della presidenza del Consiglio e del ministero della Salute è arrivato venerdì scorso, salutato con soddisfazione dal presidente della Conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini e dal presidente del Comitato di settore Regioni-Sanità Massimo Garavaglia (nella foto).

“Abbiano trasmesso la nota di aggiornamento dell’atto di indirizzo alla Sisac” ha spiegato in un comunicato lo stesso Garavaglia “affinché si apra il confronto, mi auguro sotto i migliori auspici, con le organizzazioni sindacali per arrivare in tempi rapidi al rinnovo della convenzione”.

Nello stesso comunicato, le Regioni comunicano anche che hanno preso il via presso l’Aran le trattative per il rinnovo contrattuale del comparto sanità. La prima riunione è infatti in programma il prossimo 12 settembre.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi