Farmacieunite in campo per la Giornata del diabete

Farmacieunite in campo per la Giornata del diabete

Roma, 25 ottobre – Farmacieunite assicurerà la sua partecipazione attiva anche all’edizione 2017 della Giornata mondiale del diabete, che sarà celebrata il 14 novembre prossimo, dedicata al  tema “Donne e diabete”.

Convinto che, per la loro presenza capillare sul territorio, le farmacie sono il presidio sanitario di prossimità che più e meglio può intervenire per sensibilizzare e informare la popolazione sulla patologia, assicurando un contributo fondamentale per la sua prevenzione, il sindacato presieduto da Franco Gariboldi Muschietti (nella foto) ha scelto quest’anno di collaborare con la onlus Diabete Italia, distribuendone i materiali informativi (poster e infografiche) negli esercizi associati.

“Sulla falsariga di quanto avvenuto negli scorsi anni, è ragionevole prevedere che la maggior parte delle farmacie aderenti a Farmacieunite parteciperà con convinzione all’iniziativa” spiega Muschietti “distribuendo i materiali informativi e somministrando un apposito questionario che consentirà di ricavare preziose indicazioni sulla relazione tra lo stile di vita e le abitudini alimentari dei cittadini e il rischio di insorgenza del diabete, consentendo così di fornire consigli e indicazioni personalizzate e perciò più utili ed efficaci in una prospettiva di prevenzione”.

Quest’anno la Giornata mondiale del Diabete vuole sottolineare in particolare l’importanza di un equo accesso alle cure per le donne che soffrono della patologia e quelle a rischio di svilupparla. Le donne con diabete, nel mondo, sono 199 milioni, secondo le stime, ma il loro numero è destinato a crescere sensibilmente, fino a toccare i 313 milioni nel 2040, e la malattia è al nono posto tra le cause di morte per le donne, con 2,1 milioni di decessi ogni anno.

Cifre impressionanti, che restituiscono le pesanti conseguenze della patologia in termini di salute pubblica, conseguenze che però un’informazione adeguata e una più efficace attività di prevenzione possono contribuire a limitare in modo importante. E le farmacie, in questo senso, rappresentano uno snodo di importanza decisiva.

L’iniziativa di Farmacieunite, spiega Muschietti, nasce proprio da questa consapevolezza: “La farmacia è il presidio di salute meglio distribuito sul territorio, profondamente inserito nel tessuto sociale in cui opera e riferimento imprescindibile per i cittadini, che continuano a riservarle altissimi livelli di fiducia ” spiega il presidente del sindacato. “Partecipare a iniziative come quella della Giornata del Diabete, dunque, prima è più che una scelta è una logica conseguenza di ciò che siamo e facciamo tutti i giorni, al servizio delle nostre comunità. Per questo siamo in prima fila  e partecipiamo con grande convinzione a iniziative di conclamato significato sociale e sanitario come la Giornata del Diabete. Che, ai nostri occhi, hanno anche l’apprezzabile effetto collaterale di rendere più visibile il nostro ruolo e la nostra funzione, che sono a ogni ora di ogni giorno di ogni anno sotto gli occhi di tutti i cittadini, ma ai quali, per pigrizia, abitudine o altro, non si fa quasi più caso, come succede molto spesso alle cose importanti che nel quotidiano diamo per scontate. E che, invece, scontate non sono”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi