Gli scenari della farmacia nell’era d.C. in un libro di Esperti (Federfarma Servizi)

Gli scenari della farmacia nell’era d.C. in un libro di Esperti (Federfarma Servizi)

Roma, 12 gennaio – Una panoramica, frutto di sguardi diversi, sulla farmacia di oggi e di quella che arriverà a partire dal 2018, anno I dell’era d.C. (dopo la Concorrenza), utile a capire i contesti, i problemi e le direzioni che attendono la farmaceutica nazionale.

A volerlo sintetizzare in una frase, è il contenuto di Scenari farmaceutici, il libro  che il suo ideatore e curatore, Giancarlo Esperti (nella foto), ben noto alle cronache di settore nella sua qualità di direttore generale di Federfarma Servizi, presenterà a Roma il 24 gennaio prossimo, alle ore 20, nella sede del Nobile Collegio Chimico Farmaceutico ai Fori Imperiali.
Il volume, dopo la presentazione di Augusto Luciani, presidente di Federfarma Umbria, e la nota introduttiva del curatore, che illustra il senso complessivo dell’opera, è una collazione dei contributi dei principali protagonisti del pharma italiano in tutti i suoi segmenti, dalla produzione (dove spicca tra gli autori il nome di Massimo Scaccabarozzi, presidente di Farmindustria) alla distribuzione intermedia (Antonello Mirone di Federfarma Servizi) fino alla farmacia, con i lavori tra gli altri di Andrea Mandelli e Luigi D’Ambrosio Lettieri (Fofi) Marco Cossolo (Federfarma), Silvia Pagliacci (Sunifar),  Venanzio Gizzi e Francesco Schito (Assofarm) ed Eugenio Leopardi (Utifar).

Non poteva ovviamente mancare il contributo del presidente Aifa Mauro Melazzini, né quello della Sifo (Marcello Pani) e di docenti, esperti e analisti del settore (Nello Martini, Erika Mallarini,  Fabrizio Gianfrate, Emidia Vagnoni e Franco Falorni), né quello di rappresentanti del Ssn (come il DG della maxi Asl Toscana Sud Enrico Desideri), di esponenti di aziende come Salvatore Butti (Teva) e di esperti di credito (Marco Alessandrini di Credifarma).
La serata di presentazione del volume vedrà gli interventi del “padrone di casa” Giuseppe Perroni (presidente del Nobile Collegio, anche autore di uno dei capitoli del libro), di Giulio Cesare Porretta (docente della Facoltà di Farmacia e Medicina della Sapienza, che ha firmato la sinossi del volume in quarta di copertina), del già ricordato Luciani e ovviamente del curatore dell’opera.

A condurre i lavori, al termine dei quali seguirà un’esibizione del Coro del Comando generale dell’Arma dei Carabinieri, sarà l’editore del volume Varo Augusto Vecchiarelli.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi