Federfarma Milano, intesa con UBI Banca, le farmacie aprono al welfare aziendale

Federfarma Milano, intesa con UBI Banca, le farmacie aprono al welfare aziendale

Roma, 21 febbraio – Federfarma Milano e UBI Banca hanno firmato un protocollo d’intesa che aprirà le porte del welfare aziendale alle circa 1.000 farmacie associate e ai loro oltre 5.000 addetti.

Grazie all’intesa con l’istituto di credito, che permetterà di accedere ai servizi di  UBI Welfare Network,  il sindacato presieduto da Annarosa Racca (nella foto) ha a disposizione uno strumento che consentirà anche alle farmacie associate (che a tutti gli effetti sono piccole imprese) di avviare programmi di welfare aziendale completi.

L’accesso alla piattaforma avviene in modo semplice (tramite PC, tablet e smartphone) e prevede costi ridotti, grazie alle economie di scala del network degli associati e al supporto fornito direttamente dall’associazione.

“Con la firma di questo protocollo le farmacie iniziano un percorso innovativo nel mondo del welfare aziendale” spiega Racca. “È un’opportunità per le migliaia di dipendenti delle farmacie delle province di Milano, Lodi e Monza Brianza.”
“La firma di oggi è la testimonianza di quanto i titolari di farmacia considerino i collaboratori una risorsa indispensabile delle proprie aziende” aggiunge Giampiero Toselli, segretario di Federfarma Milano. “Con la piattaforma UBI Welfare Network le farmacie potranno erogare premi di risultato o di fine anno in modo semplice, efficace e soprattutto con forme economicamente più vantaggiose rispetto a quelle tradizionali. I premi saranno utilizzabili totalmente dai collaboratori per ottenere servizi, per es. scolastici, sanitari, ma anche palestre, viaggi e molto altro ancora. Questo è anche un progetto a lungo termine con il quale, in uno step successivo, le farmacie potranno proporsi come fornitori di servizi ai fruitori della piattaforma”.

UBI Banca è il primo istituto bancario italiano a entrare nel settore del welfare aziendale, con una visione che nasce dal suo essere banca del territorio attenta ai bisogni delle proprie comunità.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi