Aschimfarma, cambio al vertice, Russolo è il nuovo presidente

Aschimfarma, cambio al vertice, Russolo è il nuovo presidente

Roma, 16 maggio – L’assemblea di Aschimfarma, l’Associazione nazionale dei produttori di principi attivi e intermedi per l’industria farmaceutica, ha eletto all’unanimità presidente, per il triennio 2018-2021, Paolo Russolo,  di Cambrex Profarmaco (nella foto).

Il nuovo presidente, che succede a Gian Mario Baccalini,  è laureato in Chimica industriale. Entrato in Cambrex Profarmaco nel 1971,  occupandosi di ingegneria e manutenzione, ha ricoperto diversi ruoli, tra i quali quelli di direttore generale e amministratore delegato, per essere poi nominato presidente nel 2008.

Il settore italiano dei principi attivi farmaceutici recita da sempre un ruolo di primo piano a livello internazionale: con un giro d’affari di 3,6 miliardi di euro, rappresenta infatti il 9% del mercato mondiale (41 miliardi di euro cimplessivi), con una qualità dei principi attivi farmaceutici che è riconosciuta in tutto il mondo, come attesta il dato che l’85%  della produzione italiana è venduta all’estero nei Paesi più avanzati: Stati Uniti (40%), Europa (36%) e Giappone (18%).

“Investimenti continui in ricerca e tecnologia sono la nostra carta vincente  nel mondo della chimica-farmaceutica”  ha dichiarato il Russolo dopo l’elezione. “L’attenzione del settore alla ricerca e sviluppo, unita all’alto livello di qualità di prodotto, di sicurezza e di rispetto dell’ambiente si sono dimostrati, di fatto, fattori vincenti sulla concorrenza asiatica e hanno indotto le imprese multinazionali farmaceutiche a ritornare a collaborare per progetti di sviluppo con le imprese italiane che, da oggi, sono felice di rappresentare”.

I vertici di Aschinfarma sono completati dai vice presidenti Gian Paolo Negrisoli (Flamma) ed Enrico Zodio (Procos) e dai componenti della commissione direttiva Sergio Albertazzi (Erregierre), Mauro Attolini (Chemi), Andrea Luigi Benigni (Industriale Chimica), Marco Berna (Gnosis), Giorgio Bruno (Edmond Pharma), Laura Coppi (Corden Pharma Bergamo), Michele Crocetta (Acraf), Biagio Della Beffa (Indena), Mario Di Giacomo (Farmabios), Guido Gnemmi (Lusochimica), Richard David Koch (Sicor), Elena Marangoni (IMS), Paolo Oligeri (P.C.A.), Roberta Pizzocaro (Olon), Roberto Salghetti (Euticals) e Giorgio Vittadini (Bracco Imaging).

Print Friendly, PDF & Email
Condividi