Concorso, a Bolzano il secondo interpello  porta all’assegnazione di altre 4 sedi (su 9)

Concorso, a Bolzano il secondo interpello porta all’assegnazione di altre 4 sedi (su 9)

 

Roma, 11 luglio – Su proposta dell’assessora alla Salute, Martha Stocker (nella foto,) la Giunta della provincia autonoma di Bolzano ha assegnato ieri definitivamente quattro sedi, due nel capoluogo e una ciascuna nei comuni di Foiana e Campolasta.  In verità le sedi rimaste da assegnare delle 20 poste a concorso con il bando di quattro anni fa erano: sei non erano state attribuite in occasione del primo interpello (maggio 2017), quando vennero assegnate e aperte 14 nuove sedi. Le sei rimanenti, insieme ad altre tre erano state  quanto riferisce una nota diffusa ieri dall’assessorato alla Salute della Provincia autonoma: sulle venti sedi messe a concorso (il bando risale al luglio di quattro anni fa) 14 sono state assegnate e aperte al primo interpello, datato maggio 2017. Le restanti sei, più altre tre diventate vacanti a causa del trasferimento dei titolari precedenti in altra farmacia vinta con il concorso, sono state rimesse in palio con un secondo interpello che risale alla fine dello scorso mese di maggio. Solo quattro vincitori, però, hanno accettato la sede proposta.

 “Abbiamo svolto il procedimento nel quadro delle condizioni previste a livello nazionale” ha detto  l’assessora Stocker  “e siamo ora in grado di assegnare quattro nuove sedi di farmacie. Dato che il nostro obiettivo è quello di assicurare un’assistenza sanitaria presente capillarmente sul territorio, è nostra intenzione indire un nuovo concorso per assegnare le cinque sedi ancora vacanti”.

La graduatoria è valida sino al 2023.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi