Roma, appuntamento al 30 settembre per la corsa solidale Pharma Run for Life

Roma, appuntamento al 30 settembre per la corsa solidale Pharma Run for Life

Roma, 11 settembre – Sarà ancora il parco di Villa Pamphili (nella foto)  a ospitare, il prossimo 30 settembre, la sesta edizione della Pharma Run for Life, la manifestazione solidale che su iniziativa dell’Ordine dei Farmacisti di Roma e con il patrocinio del Municipio Roma XII e il supporto di Federfarma Roma, Marcello Giuliani  e Antonella Di Salvo organizzano ormai da anni per dare una mano alle associazioni di volontariato medico-sanitario che operano in Africa e, al contempo, onorare la memoria di Giustino Di Salvo, farmacista romano impegnato per anni in attività solidali rivolte, in particolare, ai bambini dei Paesi africani.

Anche quest’anno la destinataria dei proventi della manifestazione sarà la Afron Onlus – Oncologia per l’Africa Onlus, per progetti di prevenzione e cura dei tumori in Uganda. Anche per questo presenzierà all’avvio della corsa l’ambasciatrice del Paese africano in Italia, Elizabeth Napeyok.   L’edizione 2018 di Pharma Run for Life riproporrà l’ormai consueta corsa e camminata nelle due versioni (competitiva e non) di 5 Km all’interno del parco, insieme a una serie di altre attività e giochi a premi per i bambini.Il ritrovo per la manifestazione è fissato alle ore 8.30, nel piazzale antistante il ViviBistrot/centro Anziani di Villa Pamphili (ingressi consigliati via Leone XIII n. 30 oppure via Vitellia n.102), mentre la partenza della corsa è fissata alle 10. L’iscrizione, aperta ai farmacisti e ai loro parenti e amici, prevede un contributo minimo di 5 euro. Per informazioni e prenotazioni: 339 7565936.

È doveroso ricordare che l”iniziativa solidale (alla quale hanno assicurato la loro partecipazione l’Associazione Nazionale Carabinieri e la Croce Rossa Italiana) è resa possibile grazie all’intervento di sponsor (tra gli altri le ziende Doc Generici, Pensa farmaceutici, Bayer, Angelini, Assiparioli, Massigen, Acquaviva e le farmacie Lufer Farma e Di Nardo).

Com’è ormai tradizione, sarà anche presente un’autoemoteca per la raccolta di sangue: è un altro modo per consentire ai farmacisti romani di esprimere il loro spirito civico e solidale.  Il problema della carenza di plasma, come riportano le cronache, si sta acuendo proprio in queste settimane e Pharma Run for Life diventa quindi anche un’occasione per  quanti vorranno offrire il loro contributo per l’emergenza sangue.
Print Friendly, PDF & Email
Condividi