Nuove leggi e acquisti dei farmaci, convegno a ottobre di Sifo Lazio

Nuove leggi e acquisti dei farmaci, convegno a ottobre di Sifo Lazio

Roma, 20 settembre – “Le nuove sfide per gli acquisti”: questo il titolo del convegno promosso e organizzato da Sifo Lazio che si terrà a Roma il 19 ottobre prossimo (Circolo Montecitorio, via dei Campi sportivi 5), interamente dedicato all’evoluzione delle procedure di acquisto e di accesso ai farmaci alla luce del nuovo codice degli appalti e della legge di stabilità.

Obiettivo dell’incontro (rivolto in particolare a farmacisti del Ssn, medici, provveditori economi, figure amministrative di incarico locale o regionale impegnate nei processi di acquisto) è quello di affrontare il tema – assolutamente centrale – nei suoi aspetti teorici e pratici, con l’illustrazione di alcune delle diverse esperienze attraverso le quali le centrali di committenza hanno approntato e stanno approntando le loro “risposte” organizzative (secondo modelli molto differenziati da Regione a Regione) alla significativa, importante evoluzione del quadro legislativo in materia di acquisti.

“Mano a mano che si accumulano esperienze, spesso differenziate tra le diverse realtà regionali, appare più evidente la necessità di restringere la distanza tra esigenze locali, garantendo competenze e applicazioni pratiche soddisfacenti” spiega Arturo Cavaliere (nella foto), segretario Sifo del Lazio e responsabile scientifico del convegno.  “In questa linea in particolare emergono le difficoltà di pianificazione della domanda e di valutazione dei fabbisogni, questione di particolare interesse nel caso di farmaci di nuova introduzione e innovativi Aifa. Il convegno affronterà temi come i farmaci per le malattie rare e i farmaci innovativi oncologici e non oncologici, originator e biosimilari, in relazione anche alla necessità di tempi certi per l’accesso dei pazienti alle nuove terapie e alla reale capienza dei fondi previsti dalla Legge di stabilità”.

Il convegno  è articolato in tre sessioni di lavoro: il quadro evolutivo nelle procedure di acquisto dei farmaci (nuovo Codice degli appalti); il quadro regolatorio dei farmaci a livello centrale e regionale e, infine, l’impatto dell’evoluzione delle normative  sull’organizzazione degli acquisti.  Cuore dell’evento sarà la tavola rotonda dedicata alla valutazione delle differenze (ma anche delle convergenze e delle sinergie) in materia di approvvigionamento e accesso ai farmaci: interverranno Massimo Scaccabarozzi, presidente di Farmindustria, Antonio Gaudioso, segretario generale di Cittadinanzattiva, Maria Novella Luciani, direttore generale Innovazione e ricerca del ministero della Salute, Andrea Mandelli, presidente di Fofi, Giovanna Scroccaro e Lorella Lombardozzi, responsabili dell’Area Farmaco, rispettivamente, di Veneto e Lazio, e i professori Francesco Saverio Mennini (Roma Tor Vergata) e Paolo Marchetti (ordinario di Oncologia alla Sapienza di Roma).

Il convegno è accreditato ai fini Ecm (6 crediti formativi) ed è previsto per 100 partecipanti. Per iscrizioni e ulteriori dettagli ninformativi: Studio Ega srl., o6 32812337, brun@ega.it

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi