Spesa farmaci, il report Aifa gennaio-giugno 2018: in calo anche le ricette

Spesa farmaci, il report Aifa gennaio-giugno 2018: in calo anche le ricette

Roma, 22 ottobre – L’Aifa ha reso disponibili sul proprio sito  i dati scaturiti dal Monitoraggio della spesa farmaceutica nazionale e regionale relativo al periodo gennaio-giugno 2018. Dal report scaturisce un’inequivocabile conferma delle tendenze in atto ormai da anni:  la spesa farmaceutica convenzionata netta a carico del Ssn continua a scendere, mentre per contro cresce il peso della distribuzione diretta e per conto.

Il report semestrale, però, registra anche un altro forte campanello di  allarme per le farmacie territoriali, ovvero la diminuzione del numero di ricette erogate: sono state in totale 295,6 milioni, con una perdita dell’1% rispetto al corrispondente periodo del 2017. In valori assoluti, si tratta di tre milioni di ricette in meno.

Nel primo semestre 2018, la spesa convenzionata netta si è attestata a 4.008,8 milioni di euro, registrando una perdita di circa 211 milioni rispetto allo stesso periodo del 2017 (-5%) e mantenendo dunque  il suo andamento negativo. Diverse, come sempre, le performance regionali: mentre Lombardia e Val d’Aosta registrano perdite contenute, inferiori al punto percentuale, c’è chi (Marche e Puglia) segna decrementi a due cifre o quasi (-12,5% la prima e -9,66% per  seconda).

Continua invece a salire la spesa per acquisti diretti (ospedaliera più diretta-dpc)  dei farmaci si fascia A, che nel primo semestre 2018 ha superato i 2,3 miliardi di euro, con una perdita di oltre 165 milioni sul 2017 (-6,6%). Ma in Liguria e Piemonte cresce rispettivamente dell’11,8 e dell’11,3%, in Toscana e provincia di Trento cala del 24 e del 22,8%. Le uscite totali per la spesa diretta (innovativi compresi) raggiungono e superano, sia pure di poco, la soglia di 5 miliardi di euro, con uno sfondamento di oltre 1,2 miliardi sul tetto di spesa del 6,89%.

Il report registra anche un sensibile aumento (5,1%) dell’incidenza del ticket e un incremento dello +1,9% delle dosi giornaliere dispensate (in termini assoluti si tratta di 209,4 milioni DDD in più).

Tutti i dati e la nota di commento al rapporto semestrale Aifa sono disponibili qui:

• Monitoraggio della spesa farmaceutica nazionale e regionale (gennaio / giugno 2018)

Print Friendly, PDF & Email
Condividi