ANTEPRIMA: Sisac verso fumata bianca: Maritati (Veneto) nuovo coordinatore per 3 mesi

ANTEPRIMA: Sisac verso fumata bianca: Maritati (Veneto) nuovo coordinatore per 3 mesi

Roma, 24 gennaio – Come annunciato ieri dal nostro giornale, sta  finalmente per arrivare la fumata  bianca per  i vertici della Sisac, la struttura tecnica interregionale che si occupa per la parte pubblica dei rinnovi contrattuali con il personale convenzionato del Ssn. La Commissione Salute della Conferenza delle Regioni, riunitasi ieri alla presenza del coordinatore Antonio Saitta  (Piemonte) e di rappresentanti di Basilicata (Flavia Franconi), Campania (Ettore Cinque), Emilia Romagna (Sergio Venturi), Lazio (Alessio D’Amato), Lombardia (Giulio Gallera), Umbria  (Luca Barberini) e  Veneto (Manuela Lanzarin)  ha proposto all’unanimità di confermare l’attuale composizione regionale nell’ufficio coordinamento e del collegio dei revisori per la durata di tre3 mesi al fine di concludere le convenzioni in itinere, con la precisazione che l’attuale coordinatore, Vincenzo Pomo della Regione Puglia, essendo in quiescenza e non potendo svolgere il ruolo di coordinatore per inconferibilità ai sensi della normativa vigente, rimarrà comunque all’interno dell’attuale ufficio di coordinamento come componente.

Le funzioni di Coordinatore verranno svolte dall’attuale vice coordinatore, Antonio Maritati della Regione Veneto.

La Commissione, avendo già formulato una proposta nella riunione del 16 gennaio scorso, ha rimesso le definitive determinazioni alla sede della Conferenza, che si riunisce oggi. Queste tutte le proposte di nomina della Commissione Salute:  Antonio Maritati, Regione Veneto: vice coordinatore (con funzioni di coordinatore). I componenti saranno: Rocchina Giacoia, Basilicata;  Pietro Buono, Campania; Roberta Brenna, Lombardia; Angela Alfonsi, Marche; Vinccenzo Pomo, Puglia e Anna Canaccini, Toscana.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi