Grillo: “Rispetto tempi d’attesa sarà indicatore Lea, sanzioni ai DG Asl che non lo garantiscono”

Grillo: “Rispetto tempi d’attesa sarà indicatore Lea, sanzioni ai DG Asl che non lo garantiscono”

Roma, 18 marzo – “Entro due mesi le Regioni devono adottare il piano nazionale delle liste d’attesa. I cittadini oggi possono telefonare al numero verde di pubblica utilità 1500 e segnalare ritardi nell’appuntamento rispetto al codice di priorità  contenuto nella ricetta medica. Ce lo segnala e a nostra volta lo segnaliamo alle Regioni, a valle poi verifichiamo le Regioni cosa hanno fatto”.

È quanto ha dichiarato la ministra della Salute Giulia Grillo venerdì scorso, intervenendo alla trasmissione di Rai3 Agorà.
“Al momento c’è un colloquio in corso” ha aggiunto la ministra “dopo cominceranno le sanzioni in capo ai direttori generali, che devono garantire il rispetto dei tempi d’attesa, che diventerà indicatore dei Lea”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi