Un comune vermifugo sembra  in grado di bloccare il virus Zika

Un comune vermifugo sembra in grado di bloccare il virus Zika

Roma, 30 agosto – Un farmaco comune usato come vermifugo nelle infezioni negli esseri umani si è  rivelato efficace nel fermare la diffusione del virus Zika.

È quanto è emerso, riferisce una nota dell’agenzia Agi facendo riferimento a uno studio pubblicato su Nature Medicine, da test di laboratorio sul niclosamide (usato per combattere in particolar modo le tenie) che, particolare vantaggio visto il genere delle ‘vittime’ più a rischio del virus, già si è rivelato innocuo per le donne incinte e quindi può essere usato su quelle affette da Zika. L’effetto più  grave è infatti la microcefalia (testa molto più piccola rispetto al resto del corpo) dei neonati.

“La scoperta  può significativamente produrre un progresso sulla ricerca sul virus Zika e avere un effetto immediato delle terapie Anti-Zika” affermano nello studio i virologi della statunitense Johns Hopkins University.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi