La tedesca Stada (farmaci generici)  passa di mano per 5,3 miliardi di euro

La tedesca Stada (farmaci generici) passa di mano per 5,3 miliardi di euro

Roma, 11 aprile – L’azienda farmaceutica tedesca Stada, che produce prevalentemente farmaci generici, ha ricevuto un’offerta dal fondo d’investimenti Bain Capital e Cinven di 5,3 miliardi di euro, pari a 66 euro per azione, per l’acquisizione del controllo. Il gruppo tedesco, secondo informazioni di agenzia,  ha già comunicato di essere orientato ad accettare la proposta.

Stada, azienda quotata alla Borsa di Francoforte, impiega circa undicimila persone e ha un fatturato di 2,17 miliardi. Ancora nessuna indiscrezione sui tempi previsti per la conclusione dell’operazione. All’acquisto di Stada erano anche interessati i fondi Advent e Permira che avevano offerto 58 euro per azione.

Fondata a Dresda nel 1895, Stada in Germania risente dell’andamento dei prezzi. L’azienda, attiva anche in Russia e nell’Europa orientale, sta provando a espandersi grazie ai farmaci senza prescrizione e alla fabbricazione di dispositivi diagnostici e sigarette elettroniche.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi