Unico SpA, archiviato il procedimento sulle presunte fatturazioni irregolari

Unico SpA, archiviato il procedimento sulle presunte fatturazioni irregolari

Roma, 6 settembre – Con una nota inviata a tutti i suoi clienti e pubblicata anche sul suo sito, la società di distribuzione Unico SpA comunica “con grande soddisfazione” che il procedimento giudiziario che la vedeva coinvolta, nella persona del suo direttore generale Claudio Di Gregorio, avviato per un’ipotesi di false fatturazioni, è stato archiviato con decreto del 3 luglio 2017 dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Milano.
“L’archiviazione del procedimento conferma la cristallina e rigorosa gestione di Unico” si legge nella nota della società, che conclude precisando che Unico e il suo direttore generale “non mancheranno di perseguire i casi, peraltro del tutto isolati e interessati, di rappresentazioni non corrette della realtà dei fatti”.

La vicenda nella quale Unico SpA era rimasta sua malgrado implicata risale al 2015, quando un capitolo delle indagini seguite alla morte per avvelenamento di un farmacista milanese nel 2012, portò all’ipotesi di un giro di false fatturazioni che coinvolse appunto anche la società di distribuzione e il suo Dg, indagati per presunte irregolarità che avrebbero consentito di evadere il fisco. Ipotesi evidentemente priva di fondamento, come attesta il procedimento di archiviazione disposto dal Gip.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi