Integratori. FederSalus al Vitafoods Europe 2019 a supporto delle aziende

Integratori. FederSalus al Vitafoods Europe 2019 a supporto delle aziende

Roma, 14 maggio – Una delegazione composta da aziendeitaliane leader del settore degli integratori alimentari, guidata da Federsalus, ha partecipato al Vitafoods di Ginevra, con l’obiettivo di intraprendere e rafforzare un percorso di internazionalizzazione, nella convinzione che esso rappresenti un fattore propulsivo per la crescita del settore.

A darmne comuncazione è una nota della stessa FederSalus, ricordando che l’iniziativa di Ginevra segue quelle già realizzate in eventi consimili a Tokyo e Chicago. Vitafoods rappresenta l’evento più importante in Europa nel settore della nutraceutica. Il Padiglione Italia dell’Agenzia Ice ha ospitato sei aziende associate a FederSalus (Cabassi & Giuriati, Farmalabor, Laerbium, Limhealth, Montefarmaco e Nathura). Le ultime rilevazioni del Centro Studi FederSalus mostrano che le aziende che esportano registrano performance migliori in termini di dinamiche di investimento, occupazione e fatturato relativo agli integratori alimentari. Per queste aziende inoltre l’internazionalizzazione ha rappresentato una importante leva di espansione del business.

L’attività di interscambio delle aziende italiane è dunque positiva e offre ancora maggiori potenzialità di crescita. Dall’ultima indagine del Centro Studi FederSalus è emerso anche che le aziende coinvolte guardano con favore ai mercati internazionali e l’export è in aumento per i 4/5 delle aziende del campione. Il 75% dichiara attività estere, con un peso delle esportazioni sul fatturato totale espresso dalle aziende coinvolte pari al 22,6%, dato inferiore rispetto alla media nazionale (32,6%), ma che evidenzia ampi margini di miglioramento.

L’internazionalizzazione è una leva di crescita importante per le aziende del settore degli integratori alimentari” afferma Marco Fiorani, presidente FederSalus (nella foto). “Purtroppo sono diversi gli ostacoli  normativi, tecnici e linguistici nell’accesso ad altri mercati, soprattutto Extra Ue. Il confronto in ambito associativo è uno stimolo a fare sistema e a creare opportunità di networking tra le aziende affinché possano unire le forze in più ambiti e anche nei progetti di sviluppo commerciale in altri paesi. Per questo la collaborazione con Ice–Agenzia è un’idea vincente che sta dando vantaggiosi risultati”.

Con la partecipazione al Vitafoods Europe di Ginevra, manifestazione di riferimento nel comparto, Ice–Agenzia, in azione sinergica con FederSalus, conferma il proprio sostegno pubblico a favore dell’internazionalizzazione di un settore tra i più dinamici e innovativi nel panorama dell’industria italiana” commenta  Simona Bernardini, Direttore di ICE Berna. “La filiera degli integratori alimentari presenta potenziali di sviluppo nei mercati esteri di notevole interesse per l’ecosistema nazionale”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi