Orbassano, furto nella farmacia dell’ospedale, spariti antitumorali e oppiacei per 500 mila euro

Orbassano, furto nella farmacia dell’ospedale, spariti antitumorali e oppiacei per 500 mila euro

Roma, 15 maggio – Ancora un furto ai danni di una farmacia ospedaliera. A essere colpito, , la scorsa notte, è stato l’ospedale San Luigi di Orbassano, in Piemonte, dove i ladri – dopo essersi intrufolati nella farmacia dell’ospedale – rubato confezioni di farmacie antitumorali, oppiacei e metadone per un valore di circa mezzo milione di euro, secondo le prime stime dei responsabili della struttura.

Sull’accaduto stanno indagando i carabinieri, che hanno acquisito le immagini delle telecamere di sorveglianza dell’ospedale e stanno accertando se il sistema di allarme della farmacia non sia entrato in azione perché manomesso dai malviventi o perchè non attivo e  funzionante al momento del furto. Secondo quanto riferisce la stampa locale, i ladri sono entrati forzando una finestra laterale della farmacia, situata nella nuova palazzina dei servizi. Dopo aver forzato la porta, si sono diretti immediatamente verso il bottino: una serie di farmaci molto costosi e relativi ad alcune precise patologie, presumibilmente rivendibili con facilità sui mercati illeciti.

La direzione dell’ospedale si è mossa subito per cercare di ridurre ogni possibile disagio per i pazienti. “Fortunatamente siamo riusciti a ordinare nuovi quantitativi che dovrebbero arrivare entro giovedì”  hanno riferito fonti della direzione sanitara. “Visto il carattere di urgenza della fornitura le ditte sono state sollecitate e procederanno celermente”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi