Farmacie soprannumerarie, in Emilia Romagna avviate le procedure di trasferimento

Farmacie soprannumerarie, in Emilia Romagna avviate le procedure di trasferimento

Roma, 23 maggio – Con una  determinazione del responsabile del Servizio Assistenza territoriale (la n. 8730 del 20 maggio 2019, il pdf è disponibile qui)  la Regione Emilia Romagna ha approvato, per l’anno 2019, l’elenco dei  comuni con popolazione inferiore a 6.600 abitanti e  farmacie soprannumerarie, preordinato al successivo svolgimento della procedura di trasferimento. Potranno infatti presentare domanda di trasferimento esclusivamente i farmacisti titolari di farmacia non sussidiata ubicata nei 38 comuni ricompresi in tale elenco.

A prevedere la formazione di una graduatoria per titoli di farmacisti titolari di farmacie non sussidiate, soprannumerarie per decremento della popolazione, ubicate in comuni della Regione con popolazione inferiore a 6.600 abitanti e richiedenti il trasferimento in una sede farmaceutica disponibile per il privato esercizio in altro comune della stessa Regione, ricorda una nota pubblicata da E-R Salute, è l’art. 2, comma 2 bis, della legge 475/1968.

La procedura di trasferimento, informa la Regione, si svolgerà secondo criteri e modalità che verranno stabiliti dalla Giunta regionale e saranno tempestivamente indicati, insieme a ogni indicazione utile per la presentazione della domanda. Gli interessati sono invitati ad attendere tali indicazioni prima di presentare domanda.

Eventuali informazioni al riguardo possono essere chieste al Servizio Assistenza territoriale della Regione Emilia-Romagna, inviando una email all’indirizzo: concorsofarmacie@regione.emilia-romagna.it.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi