Francia 1 – Farmacisti a casa degli anziani per prevenire i rischi iatrogeni

Francia 1 – Farmacisti a casa degli anziani per prevenire i rischi iatrogeni

Roma, 12 giugno – Prevenire  i rischi iatrogeni negli anziani: è uno degli obiettivi di un programma sperimentale avviato in Francia nel dipartimento di Deux-Sèvres. Dal 2016, Paerpa 79 (acronimo per Percorso di persone anziane a rischio di perdita di autonomia) ha consentito ai pazienti di età superiore ai 75 anni, spesso in politerapia, di ricevere visite domiciliari dai farmacisti. Trentotto farmacisti, tutti volontari, sono coinvolti in questo progetto sostenuto dall’Agenzia sanitaria regionale (Ars) e dal Consiglio dipartimentale.

“Una volta che il farmaco è dispensato, il lavoro non è certo finito. Bisogna assicurarsi che sia usato bene. Per questo si va a casa dell”anziano, chiedendogli dell’assunzione di farmaci in relazione al suo trattamento. Controlliamo l’armadietto dei medicinali, risolviamo eventuali problemi e ne indichiamo di nuovo il dosaggio” spiega Patrick Le Padellec, uno dei farmacisti partecipanti, in un articolo di La Nouvelle République  rilanciato dalla testata professionale Le Quotidien du Pharmacien.

Aprendo gli armadietti dei farmaci degli anziani che visitano, ai farmacisti capita di imbattersi in farmaci con più di 10 anni e anche in prodotti non più commercializzati. Con il consenso della persona, il farmacisa effettua sul posto una “diagnosi” della situazione. Una griglia di valutazione delle criticità permette di individuarle e registrarle, consentendo di acquisire informazioni importanti, in particolare al fine di fornire indicazioni utili a chi si occupa della persona. Una volta stabilita, la “diagnosi” viene quindi inoltrata all’èquipe gerontologica che coordina l’operazione.

Il progetto, in buona sostanza,  offre agli anziani (spesso isolati) una presenza e assistenza professionale  e consente ai farmacisti l’opportunità di esplicitare come il loro ruolo e la loro funzione porfessionale possa essere efficacemente proiettato anche al di fuori della farmacia.

Un anno dopo il suo lancio, il programma ha già portato a 64 visite, che sono completamente gratuite per il paziente. Dall’inizio di questo mese, il dispositivo Paerpa 79 è stato proposto anche nel nord del dipartimento di Deux-Sèvres.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi