Rinnovo cariche in Federfarma Servizi, conferma alla presidenza per Mirone

Rinnovo cariche in Federfarma Servizi, conferma alla presidenza per Mirone

Roma, 12 giugno – Sarà ancora Antonello Mirone (nella foto) a guidare Federfarma servizi nel prossimo triennio. Questo l’esito dell’assemblea nazionale svoltasi ieri a Roma, con la partecipazione di tutte le aziende di distribuzione intermedia e di servizi di proprietà di farmacisti associate, che hanno eletto il nuovo consiglio direttivo.
Il gruppo di vertice di Federfarma Servizi fino al 2022 saranno (in ordine alfabetico) Paolo Agostinelli (Unico), Paolo Cainelli (Unifarm), Stefano Golinelli (Farmacentro), Cesare Guidi (Cfl), Antonello Mirone (Cef), Roberto Pennacchio (Farla), Raffaello Recchia (Cef)
e Isidoro Tortorici (Cofardis).  Completa  la rosa, a termini di statuto, il presidente di Federfarma Marco Cossolo, membro di diritto.

Riunitosi subito dopo l’assemblea, il consiglio direttivo ha proceduto all’assegnazione delle cariche: oltre alla conferma di Mirone alla presdienza, ci sono anche quelle di  Pennacchio alla vicepresidenza e di Golinelli come segretario. Nuovo tesoriere sarà Cainelli.
L’assemblea ha anche proceduto alla nomina del nuovo Collegio sindacale, anche questo con indicazione unanime. Sarà composto da Davide Cocirio (Farmauniti), Andrea Fasciolo (Unifarm Sardegna) e Lucio Schembari (Cofarm), che è stato confermato come presidente del Collegio..
Mirone, al termine dell’asssemble,  ha ringraziato tutti per la fiducia rinnovata e considerate le sfide importanti che il comparto sarà chiamato ad affrontare, confida nella capacità di dialogo tra tutte le aziende associate, “indispensabile elemento di coesione per affrontare gli impegni del futuro”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi