Farma&Friends, raccolti altri 60 mila euro da destinare a progetti solidali

Farma&Friends, raccolti altri 60 mila euro da destinare a progetti solidali

Roma, 13 giugno – L’edizione 2019 (la quinta della serie) della cena solidale di Farma&Friends, tenutasi a Roma a Villa Miani martedì scorso, ha permesso all’iniziativa promossa da Federfarma Roma e dall’editore Edra di raccogliere altri 60 mila euro circa , che concorreranno alla realizzazione di due importanti iniziative: l’acquisto di un oftalmoscopio per l’Ospedale Oftalmico e il supporto a un progetto per i bambini malati di tumore al cervello dell’Ospedale Bambin Gesù, centro d’elezione per questo tipo di patologia, che costituisce il 20-25% dei tumori che colpiscono i bambini. Circa 400 bambini si ammalano ogni anno in Italia di tumore cerebrale, il più frequente dell’età pediatrica, secondo per incidenza solo alle leucemie.
Sebbene siano tumori frequenti nei bambini e, per via della sede, spaventino molto, si tratta di malattie curabili con possibilità di sopravvivenza globale che si attesta attorno al 70%, anche se restano una delle principali cause di mortalità infantile e di invalidità permanente. Farma&Friends, grazie alla generosità dei farmacisti romani, quest’anno ha voluto appunto dare una mano concreta agli sforzi (anche sul terreno della ricerca) per contrastare la patologia.
Alla serata di Villa Miani, corroborata dalla folta partecipazione di farmacisti, loro accompagnatori e ospiti vari, hanno partecipato tra gli altri il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, il sottosegretario alla Salute Luca Coletto, il senatore Maurizio Gasparri e l’ex ministra della Salute Beatrice Lorenzin, oltre ai massimi esponenti delle organizzazioni di categoria, tra i quali i presidenti di Fofi e Federfarma Andrea Mandelli e Marco Cossolo, molti dei quali, nei loro interventi, hanno rivolto un ricordo commosso a Osvaldo Moltedo, l’indimenticato segretario nazionale di Federfarma, scomparso all’inzio dello scorso mese di marzo.

Da Cossolo è arrivata anche la suggestione, espressa sotto forma di auspicio, di uno sviluppo dell’iniziativa di Federfarma Roma, che potrebbe diventare di interesse nazionale attraverso la costituzione di una fondazione dedita appunto alla promozione e gestione delle iniziative di solidarietà della farmacia.

Soddisfatto, ovviamente, l’ispiratore e deus ex machina di Farma&Friends, Vittorio Contarina, presidente di Federfarma Roma (nella foto), dichiaratosi orgoglioso dell’ennesima, positiva risposta della categoria  nei confronti dell’iniziativa di solidarietà, che nelle sue cinque edizioni ha consentito di raccogliere e donare più di 450.000 euro.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi