Pd, Zingaretti vara la sua segreteria, il Welfare assegnato a Maria Luisa Gnecchi

Pd, Zingaretti vara la sua segreteria, il Welfare assegnato a Maria Luisa Gnecchi

Roma, 17 giugno – Il segretario Nicola Zingaretti ha nominato ieri la nuova segreteria del Pd: coordinatore sarà Andrea Martella, vicesegretari Andrea Orlando (vicario) e Paola De Micheli; Marco Miccoli sarà il capo della segreteria politica del segretario. Nessun esponente della minoranza del partito che fa capo all’ex segretario Matteo Renzi è entrato nella squadra che dovrà supportare il segretario nella conduzione del partito. Una nota dell’Ansa dettaglia l’attribuzione degli incarichi, tra i quali ci limitiamo a segnalare quelli che in qualche modo e misura rivestono un interesse più diretto per la professione farmaceutica,  che sono andati a Maria Luisa Gnecchi (Welfare, nella foto), Pietro Bussolati (Imprese e professioni)  e Marina Sereni (Enti Locali/Autonomie).

La nuova segreteria sarà composta da quindici persone, 8 uomini e 7 donne. Al momento non è dato sapere se la delega al Welfare ricomprenderà anche la sanità e il suo complesso mondo: il curriculum di Gnecchi (che è stata segretario generale del pubblico impiego e poi segretario confederale della Cgil e anche deputata per due legislature, la XVI e XVII,  in entrambe come membro della Commissione Lavoro) giustifica ampiamente la sua scelta come esperta dei problemi del lavoro, ma poco rivela sul possesso di competenze sulla sanità, che potrebbero dunque anche essere affidate a un altro esponente del partito. Ma si tratta, ovviamente, solo di una mera supposizione fondata su una constatazione.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi