Piemonte, l’assessorato alla Sanità assegnato al leghista Luigi Icardi

Piemonte, l’assessorato alla Sanità assegnato al leghista Luigi Icardi

Roma, 17 giugno – Sarà il leghista Luigi Genesio Icardi a occupare il posto di comando dell’assessorato alla Salute della Regione Piemonte, succedendo ad Antonio Saitta.

Il presidente della giunta di centrodestra  Alberto Cirio gli ha affidato l’importante e delicata  delega della Sanità, Livelli essenziali di assistenza ed Edilizia sanitaria anche in ragione della lunga esperienza maturata da Icardi come funzionario dell’Asl del territorio di Langhe-Roero, oltre che in altri ruoli dell’amministrazione. Laureato in Gestione ed Economia delle Pubbliche amministrazioni, 57 anni, il nuovo assessore vanta infatti molte e diverse esperienze: per un decennio sindaco di Santo Stefano Belbo (Cn), incarico dal quale è stato dichiarato decaduto dal Consiglio comunale nella seduta di venerdì scorso,  14 giugno, per la sopravvenuta incompatibilità in seguito all’elezione alla carica di consigliere regionale del Piemonte e la successiva nomina ad assessore, Icardi è anche stato consigliere provinciale di Cuneo, vicepresidente della Conferenza dei sindaci dell’Asl Cn2, presidente dell’Associazione dei 52 Comuni del Moscato d’Asti e assessore alle Attività produttive dell’Unione Montana Alta Langa.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi