Iqvia: farmaci, sale la spesa per acquisti diretti, per l’industria payback di 1,2 miliardi

Iqvia: farmaci, sale la spesa per acquisti diretti, per l’industria payback di 1,2 miliardi

Roma, 10 luglio – Secondo proiezioni effettuate sulla base di dati di Iqvia, a fine anno il disavanzo della spesa farmaceutica ospedaliera (o, più precisamente, per acquisti diretti) sarà di circa 2,4 miliardi di euro rispetto ai 2,1 miliardi del 2018. Continua invece il suo trend al ribasso la spesa convenzionata, registrando risparmi e chiudendo addirittura con un saldo positivo di circa 780 milioni.

Ne riferisce ampiamente Sanità 24 de Il Sole 24 Ore, riferendo le analisi dello scenario effettuate da Iqvia, provider globale di informazioni e dati in ambito sanitario che ricorda come “le aziende farmaceutiche siano nuovamente chiamate a ripianare il 50% dell’eccedenza della spesa farmaceutica (payback) per un totale di circa 1,2 miliardi di euro”.

La restante parte, altri 1,2 miliardi, verrà invece ripianata dalle Regioni in base al superamento del budget assegnato.

“A partire da quest’anno”  sottolinea Iqvia “a seguito dello scorporo della spesa per i gas medicinali, il tetto di spesa è stato ridotto dal 6,89% al 6,69% del totale fabbisogno, pari a 7,6 miliardi di euro. In realtà,  si prevede che questa spesa supererà i 10 miliardi di euro (+5,2% rispetto al 2018)”

Print Friendly, PDF & Email
Condividi