Doping, iniziativa congiunta di Federfarma Roma e Csi per contrastare il fenomeno

Doping, iniziativa congiunta di Federfarma Roma e Csi per contrastare il fenomeno

Roma, 15 luglio – Inizia la tua gara in questa farmacia: è l’invito che  Federfarma Roma e il Centro sportivo italiano (Csi) di Roma rivolgono dalle locandine esposte nelle farmacie romane, espressamente rivolto agli sportivi e alle famiglie per contrastare il fenomeno del doping nello sport, rispettando uno stile di vita sano.

Un tema, quello della lotta al doping nello sport, di grandissima attualità in questi giorni, all’indomani del più grande  sequestro di sostanze dopanti e farmaci illeciti mai compiuto in Europa, effettuato con la collaborazione  l’Agenzia mondiale antidoping (Wada) e l’Ufficio europeo antifrode (Olaf).

“Il messaggio viene ribadito oggi da Federfarma Roma e da Centro sportivo italiano di Roma” si legge nella nota diffusa congiuntamente dalle due sigle “che da tempo collaborano a progetti rivolti alla salute nello sport: ‘Rivolgetevi al farmacista per ricevere consigli sui pericoli dell’assunzione di sostanze dopanti e su come meglio alimentarvi e ottenere i massimi benefici per il vostro fisico se praticate sport'”.

La cittadinanza, scrivono ancora il sindacato dei titolari e Csi “è invitata a entrare nelle farmacie che aderiscono al progetto per ottenere tutte le informazioni necessarie su alimentazione e integrazione nello sport; da parte del Csi c’è l’impegno di diramare alle proprie società’ sportive l’elenco delle farmacie abilitate. In città e in provincia di Roma sono 150 i farmacisti che hanno frequentato, negli scorsi mesi, un percorso formativo di sette lezioni, incentrate su questa tematica di salute pubblica, promosso dalla commissione Iniziative sociali di Federfarma Roma, sulla scorta di un progetto spagnolo che ha coinvolto sia i farmacisti sia la Federazione sportiva spagnola“.

Durante il corso, riferiscono ancora Federfarma Roma e Csi, “i farmacisti sono stati formati per dare informazioni a giovani (e anche ai meno giovani) che praticano sport su temi fondamentali: il mercato degli integratori sportivi, l’approccio con la clientela, il connubio fra integratori e alimentazione, fisiologia e necessità energetiche, diete, fino all’analisi del fenomeno doping con i risvolti negativi che può avere per la salute dello sportivo. È fondamentale” insiste la nota “che i giovani e le famiglie ricevano i corretti consigli su come integrare la loro alimentazione nello sport e quali prodotti poter utilizzare per non incorrere in pericoli legati al doping, rischiando di causare danni rilevanti per la propria salute“.

Sempre sul fronte della prevenzione al doping e della corretta integrazione all’alimentazione, il responsabile della commissione Iniziative sociali di Federfarma Roma Felice Restaino (nella foto) rende noto che a settembre proseguiranno i corsi per i farmacisti con ulteriori approfondimenti. Le lezioni saranno tenute da Roberto Vannicelli, già medico sportivo della rappresentativa nazionale femminile di pallavolo e da altri esperti del settore sportivo e delle forze armate.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi