Giornata del farmacista, iniziativa Utifar per promuovere il ruolo professionale

Giornata del farmacista, iniziativa Utifar per promuovere il ruolo professionale

Roma, 18 settembre – Ieri, in concomitanza con il World Patient Safety Day promosso dall’Oms in tutto il mondo,  si è celebrata la Giornata nazionale per la sicurezza delle cure e della persona assistita, istituita con Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri dello scorso 4 aprile scorso, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 113 del 16 maggio 2019.  La Direttiva prevede che nella giornata del 17 settembre  “le amministrazioni pubbliche anche in coordinamento con tutti gli enti e gli organismi interessati, promuovono l’attenzione e l’informazione sul tema della sicurezza delle cure e della persona assistita, nell’ambito delle rispettive competenze e attraverso idonee iniziative di comunicazione e sensibilizzazione”.
Ed è proprio a questa previsione che si è agganciata Utifar, l’Unione tecnica dei farmacisti italiani, per istituire – nella stessa data del 17 settembre – la Giornata nazionale del farmacista.

“Il monitoraggio circa l’appropriatezza delle cure e la conseguente tutela della persona assistita rientrano tra i compiti principali svolti quotidianamente dal farmacista territoriale” spiega una nota della società scientifica presieduta da Eugenio Leopardi. “Di conseguenza, il farmacista e la farmacia si pongono come figure centrali per il raggiungimento degli obiettivi indicati dalla Direttiva. In collaborazione con la Fism, ovvero la Federazione delle società medico scientifiche italiane, Utifar, nella sua veste di associazione professionale dei farmacisti e di società scientifica, ha istituito questa giornata nazionale con l’obiettivo di fare comprendere all’opinione pubblica l’importanza delle cure adeguate mediante la corretta assunzione dei medicinali prescritti dal medico”.
L’iniziativa, si legga ancora nella nota Utifar, “si prefigge di porre in risalto il ruolo fondamentale svolto dalle farmacie territoriali le quali concorrono, con la professionalità e le competenze dei farmacisti, alla corretta distribuzione dei medicinali, nonché al monitoraggio del loro utilizzo razionale, favorendo l’aderenza terapeutica da parte del paziente”.
Da qui in poi, dunque, ogni 17 settembre il sodalizio professionale si impegna “a mettere in atto iniziative tese ad accrescere la consapevolezza circa l’importanza fondamentale della farmacia e del farmacista nella ottimizzazione delle cure e nella tutela della salute della persona che si sottopone a qualsivoglia trattamento farmacologico”.
Le iniziative della Giornata nazionale del Farmacista, spiega l’Utifar, si concretizzeranno, coiinvolgendo anche tutte le altre associazioni dei farmacisti, “nella sensibilizzazione dell’opinione pubblica circa l’importanza del ruolo svolto dal farmacista nel monitoraggio terapeutico, nonché in una campagna di formazione rivolta al farmacista e mirata ad accrescere la sua professionalità nell’ambito dell’aderenza terapeutica e nel presa in carico del paziente cronico”

“In concerto con le altre associazioni di categoria” conclude la nota dell’Utifar “la giornata vuole anche ribadire l’importanza di una sinergia di azioni tra farmacista e medico per la presa in carico congiunta del paziente cronico”.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi