Fnpi: “Treno della memoria, paghiamo noi il viaggio ai due studenti di Predappio”

Fnpi: “Treno della memoria, paghiamo noi il viaggio ai due studenti di Predappio”

Roma, 11 novembre – La Federazione nazionale parafarmacie italiane ha provveduto nella giornata di venerdì 8 novembre, a contattare l’associazione che si occupa del “Treno della memoria” per offrire la propria disponibilità a sostenere tutte le spese per consentire a due studenti di Predappio (ai quali il Comune, suscitando grandi polemiche, ha negato il suo contributo, sostenendo che quella del  Treno della memoria “è un’iniziativa a senso unico”) di visitare i campi di concentramento nazisti ad Auschwitz.
“È un gesto doveroso, perchè investire sulle nuove generazioni, sulla loro formazione e cultura significa liberare energie utili a tutti noi” scrive in una nota Fnpi per spiegare il suo gesto. “I farmacisti della Fnpi si stringono attorno a questi due ragazzi nel loro viaggio della memoria e idealmente a tutte le energie di questo Paese, che qualcuno vorrebbe rimanessero inespresse”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Facebook
LinkedIn