Pesaro, pronta la II edizione del Vademecum tecnico-professionale del farmacista

Pesaro, pronta la II edizione del Vademecum tecnico-professionale del farmacista

Roma, 4 dicembre – Un’occasione per scambiarsi gli auguri per le festività e per rinsaldare, in un clima di festa, i vincoli di colleganza ma anche per aggiornarsi sulle novità relative  agli obblighi di aggiornamento professionale, con particolare riferimento al nuovo regolamento per l’acquisizione dei crediti ai fini Ecm in chiusura del triennio 2017-19 e nell’immediata vigilia del triennio 2020-22, e per conoscere la futura impostazione del tutoraggio (tirocinio pre laurea).

Sarà tutte queste cose la serata speciale che l’Ordine dei Farmacisti di Pesaro e Urbino, presieduto da Romeo Salvi (nella foto) ha organizzato a beneficio degli iscritti il prossimo 17 dicembre in una sede insolita e fascinosa nel pieno centro della città: il Cinema Astra, sede storica del Pesaro Film Festival, ristrutturato e restituito alla città appena un mese fa,  dopo 10 lunghi anni di chiusura.

Ma non è tutto: nel corso della serata sarà infatti presentata la seconda edizione del Vademecum tecnico professionale per il farmacista e il tirocinante in farmacia, fortunata pubblicazione realizzata nel 2016 e nata per filiazione da uno dei fiori all’occhiello dell’attività Ecm condotta negli anni dall’Ordine di Pesaro e Urbino (che è provider nazionale Ecm e conduce un’intensa attività di aggiornamento anche in favore di altri Ordini),  ovvero il corso “La Farmacia simulata”, realizzato in collaborazione con la Scuola di Farmacia dell’Università di Urbino con l’obiettivo di erogare i  contenuti formativi professionali con una formula peculiare, diventata  nel tempo una sorta di paradigma, che prevede la concreta sovrapposizione tra realtà professionale e accademica.

La seconda edizione del vademecum (strumento prezioso per il quotidiano svolgimento dell’esercizio professionale in farmacia e riferimento imprescindibile per una corretta gestione dei tirocini) sarà resa disponibile agli iscritti nel corso della serata, al prezzo di 15 euro, quota che comprende anche i costi per la partecipazione al buffet di benvenuto e al brindisi augurale finale che l’Ordine ha organizzato per rendere davvero unico l’appuntamento del 17 dicembre. Che vuole certamente essere una festa di, tra e per i colleghi, ma che – con tipico pragmatismo marchigiano – non dimentica di essere un’occasione di aggiornamento: gli iscritti che interverranno, infatti, “porteranno a casa” 4 crediti Ecm.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Facebook
LinkedIn