Mantoan (Aifa): “Innovazione e sostenibilità temi principali della nostra sanità”

Mantoan (Aifa): “Innovazione e sostenibilità temi principali della nostra sanità”

Roma, 6 dicembre – È l’innovazione la prima, grande sfida che si trova di fronte la sanità italiana. A spiegarlo, riferisce l’agenzia Ask è stato il presidente dell’Aifa, Domenico Mantoan (nella foto), intervenuto ieri mattina a Roma al tavolo di lavoro “La collaborazione pubblico-privato per la sostenibilità e l’innovazione del servizio sanitario nazionale” al quale hanno partecipato anche il ministro della Salute, Roberto Speranza e la dirigente della Ragioneria generale Angela Adduce.

Il tema dell’innovazione è il tema principale della sanità italiana”  ha detto Mantoan “cioè come riuscire a portare all’interno del sistema tutta l’innovazione: quella tecnologica, quella digitale e ovviamente quella farmacologica”.

Il lavoro da portare avanti, ha detto ancora Mantoan, “sarà quello di riorganizzare l’Aifa e fare in modo che tutta la forza innovativa dei nuovi farmaci possa essere portata il più presto possibile all’utilizzo dei cittadini e ovviamente a un prezzo tale che possa concorrere alla sostenibilità finanziaria del sistema. Bisogna infatti ricordare che il sistema sanitario deve restare finanziariamente sostenibile“.

Ma Mantoan ha fatto cenno anche all’importanza del nuovo Patto della Salute, oggetto di alcuni passaggi dell’intervento del ministro Speranza, che  ha ricordato l’ormai prossima firma dell’accordo con le Regioni sull’importante documento.

“L’impostazione che il ministro ha dato alla formazione di questo patto è di grande apertura e dialogo con le Regioni per andare a definire, all’interno del Patto, in maniera condivisa, la risoluzione di tutti i problemi che oggi ha un sistema sanitario come il nostro che produce grandi risultati di salute pubblica ma che ha bisogno di essere ammodernato” ha affermato Mantoan. “All’interno del Patto credo che ci siano tutte le indicazioni e tutte le motivazioni per ammodernare questo sistema sanitario. Si sta lavorando, sono stati fatti molti incontri, credo che si sia in dirittura d’arrivo e credo che sarà un Patto che permetterà di innovare e ammodernare il nostro sistema sanitario“.

L’intesa tra il Governo e le Regioni sul nuovo Patto triennale della salute, definita ormai nei suoi punti principali sia in sede tecnica, sia dal punto di vista politico, dovrebbe essere esaminata dalla prossima riunione Conferenza Stato-Regioni per il via libera definitivo.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi