Napoli, “beccato” dai Nas a vendere mascherine a prezzi sproporzionati, denunciato farmacista

Napoli, “beccato” dai Nas a vendere mascherine a prezzi sproporzionati, denunciato farmacista

Roma, 27 marzo – Dispiace davvero molto dover registrare il caso di un altro farmacista “pizzicato” in comportamenti che con la farmacia, presidio di sanità pubblica, davvero non dovrebbero mai avere a che fare: nell’ambito dei controlli inerenti all’emergenza sanitaria Covid-19 finalizzati anche al contrasto del fenomeno degli aumenti dei prezzi di vendita dei prodotti di prima necessità, i carabinieri del Nas di Napoli hanno denunciato il titolare di una farmacia nel quartiere Vomero a Napoli che – sulla base delle contestazioni mosse dai militari dell’Arma – pubblicizzava e vendeva mascherine applicando aumenti sproporzionati e speculativi rispetto a quelli ante emergenza. I militari hanno contestato al farmacista il reato penale di rialzo e ribasso fraudolento dei prezzi sul pubblico mercato.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi