Covid, richiesta Fofi al Miur: “Va agevolato l’accesso alla professione dei farmacisti”

Covid, richiesta Fofi al Miur: “Va agevolato l’accesso alla professione dei farmacisti”

Roma, 7 aprile – Sbloccare i percorsi formativi per l’accesso alla professione di farmacista e favorire il reclutamento di nuovi professionisti: questo il senso della richiesta che la Fofi ha rivolto  al Miur con una nota del 2 aprile scorso, nella quale la federazione professionale rappresenta la “necessità di agevolare l’accesso dei farmacisti nell’ambito del Servizio sanitario nazionale per supportare – in collaborazione con medici ed infermieri – le strutture ospedaliere nella gestione della pandemia”.

Per questo, è stato chiesto al ministero dell’Istruzione e dell’Università di confermare la possibilità, per i titolari o direttori coinvolti nell’attività di tutoraggio, di decidere (sulla base di ogni specifica situazione locale) se consentire o meno l’espletamento dei tirocini curriculari da parte degli studenti dei corsi di laurea magistrale in Farmacia o in Ctf, fermo restando il necessario approfondimento della questione relativa all’estensione delle polizze assicurative per la copertura di eventuali danni derivanti da Covid-19.

In analogia a quanto previsto per i medici con il decreto Cura Italia del 17 marzo scorso, inoltre, la Fofi ha chiesto che sia riconosciuto il valore abilitante all’esercizio della professione per gli stessi titoli di laurea in Farmacia e Ctf,  limitatamente a quelli conseguiti dal 1° gennaio 2019 fino a tutta la durata dell’emergenza, previo espletamento completo del tirocinio.

Sempre al fine di affrontare l’emergenza sanitaria in atto, è stata infine rappresentata la necessità di includere anche i farmacisti specializzandi iscritti all’ultimo e al penultimo anno di corso delle scuole di specializzazione nel novero dei professionisti ai quali è possibile conferire incarichi di lavoro autonomo, anche di collaborazione coordinata e continuativa, in deroga alle previsioni dell’art. 7 del decreto legislativo 165/2001.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi