Federfarma Cagliari, diffuso il “vademecum mascherine” realizzato dalla CCIAA

Federfarma Cagliari, diffuso il “vademecum mascherine” realizzato dalla CCIAA

Roma, 8 maggio –  Una sorta di “Tutto quello che avreste voluto chiedere (da operatori commerciali) sulle mascherine protettive e non avete mai osato chiedere”: è il vademecum realizzato dalla Camera di Commercio di Cagliari, nato a seguito delle proposte avanzate nel corso di un incontro tenutosi lo scorso 27 aprile promosso da Federfarma Cagliari, il Comando provinciale della Guardia di Finanza e la stessa Cciaa.  Le necessità messe a fuoco nel corso dell’evento, insieme alle molte suggestioni emerse, hanno infatti spinto la Camera di Commercio del capoluogo sardo a elaborare un esauriente documento che costituisce la summa delle cose da sapere e da fare per la vendita delle mascherine e dei Dpi.
A rendere nota la notizia è la stessa Federfarma Cagliari, presieduta da Francesco Danero (nella foto), che ha subito provveduto diramare a tutte le farmacie associate una circolare con il vademecum in allegato (il primo e unico a oggi emanato, in questa materia, da una Camera di Commercio a livello nazionale, secondo quanto scrive l’associazione dei titolari cagliaritani), raccomandandone un’attenta lettura. La circolare illustra schematicamente il documento, che – nella sua prima parte –  passa in rassegna la normativa relativa ai dispositivi medici – Dm (mascherine chirurgiche) e ai dispositivi di protezione individuale – Dpi (Ffp2 – Ffp3), nonché gli obblighi previsti a carico dei distributori (tra cui anche le farmacie).
Nella seconda parte  viene invece illustrata la normativa derogatoria introdotta dal decreto “Cura Italia” (Dl 18/20) per far fronte all’emergenza sanitaria, i dispositivi oggetto della medesima e i conseguenti obblighi a carico dei distributori.
Federfarma Cagliari si preoccupa di sottolineare che, a proposito dell’ordinanza del ministero della Salute del 26 marzo scorso, nella quale si prevede possano essere messe in commercio mascherine Ffp2 e Ffp3 con la sola etichetta (e non tutto il resto della documentazione) scritta in una delle lingue dell’Unione europea diversa dalla lingua italiana, il vademecum della Camera di Commercio suggerisce che, in assenza di interventi interpretativi da parte delle autorità competenti, sia adottato un atteggiamento prudenziale mettendo a disposizione sul mercato solo dispositivi con etichettatura in lingua italiana.
Nella sua parte conclusiva, il “vademecum mascherine” della Camera di Commercio riporta una sintesi del proprio orientamento interpretativo riguardo alla vendita dei Dpi, delle mascherine chirurgiche e delle “mascherine generiche”.

Sempre l’associazione dei titolari cagliaritani dà conto di un’iniziativa solidale assunte dalle farmacie del sud dell’Isola nei confronti dei “cugini” medici. Rispondendo a un appello del reparto di
Otorinolaringoiatria dell’ospedale SS. Trinità di Cagliari, le farmacie hanno donato un sistema videoendoscopico di ultima generazione completo di accessori. Ma non è tutto:  le farmacie di Cagliari e del Sud Sardegna hanno anche donato una cella frigo alla Croce Rossa per il trasporto di materiali utili a fronteggiare l’epidemia, per un valore commerciale complessivo di circa 30 mila
euro.
“Siamo estremamente grati ai colleghi farmacisti che in questo momento di emergenza sono al nostro fianco in una battaglia che ci vede quotidianamente impegnati sullo stesso fronte”   spiega il primario di Otorinolaringoiatria Loris Pelagatti.   “Questo sistema videoendoscopico portatile di altissima qualità è indispensabile nella diagnosi e nel trattamento di numerose patologie delle vie respiratorie direttamente correlate all’infezione da Covid-19, ma trova ovviamente largo impiego anche in ambiente non-Covid. Pertanto non solo questo strumento sarà di immediata utilità in questa difficile fase di contenimento dell’epidemia, ma rappresenterà un importante investimento anche sulla qualità futura del nostro lavoro”.
L’iniziativa solidale delle farmacie si completa con il supporto alla campagna di prevenzione su vaccini, Covid e malformazioni congenite lanciata dal pediatra Giuseppe Masnata, presidente della commissione sanità del Rotary Club di Cagliari.

 

Circolare Federfarma Cagliari con vademecum mascherine CCIAA

Print Friendly, PDF & Email
Condividi