Ricetta digitale dei farmaci per la terapia del dolore, la circolare con tutti i dettagli

Ricetta digitale dei farmaci per la terapia del dolore, la circolare con tutti i dettagli

Roma, 18 maggio -Assicurare la disponibilità di farmaci ai soggetti più fragili e, più in generale, ridurre l’afflusso di pazienti negli studi medici. Queste le principali motivazioni che, durante l’emergenza Covid-19, hanno spinto le autorità sanitarie a dare un forte  impulso alla dematerializzazione delle ricette mediche. L’ultimo provvedimento in questa direzione, rende noto il sito del ministero della Salute,  è la circolare del 14 maggio 2020 inviata a tutti gli assessorati alla Sanità delle Regioni e delle Province autonome per chiarire i dubbi in ordine alla possibilità di comprendere i medicinali a base di sostanze stupefacenti e psicotrope, inclusi quelli destinati alla terapia del dolore, nelle prescrizioni dematerializzate.

La circolare chiarisce che sono prescrivibili con ricetta dematerializzata i medicinali a base di sostanze stupefacenti e psicotrope incluse nelle sezioni B, C, D, E della tabella dei medicinali e i medicinali con forte attività analgesica, previsti dall’allegato III-bis, per il trattamento di pazienti affetti da dolore severo, contrassegnati nella sezione A della tabella dei medicinali con (**).

Print Friendly, PDF & Email
Condividi