Federfarma Lombardia, Racca confermata alla presidenza con voto unanime

Federfarma Lombardia, Racca confermata alla presidenza con voto unanime

Roma, 8 giugno – Annarosa Racca (nella foto) è stata riconfermata venerdì socrso, 5 giugno, alla presidenza di Federfarma Lombardia per il prossimo triemnnio. L’elezione è avvenuta con il voto unanime dei delegati regionali, con la sola astensione della stessa Racca. <la squadra che guiderà il sindacato regionale nei prossimi tre anni è completata dal vicepresidente Luigi Zocchi (presidente dell’associazione di Varese), dal segretario Giampiero Toselli (che “raddoppia” così l’incarico che già ricopre in Federfarma Milano), dal tesoriere Enrico Beltramelli, presidente di Federfarma Pavia e dal rappresentante delle farmacie rurali Ferdinando Peschiulli, responsabile Sunifar in Federfarma Bergamo.

A ospitare le prime dichiarazioni di Racca è la newsletter di riferimento del sindacato lombardo, FPress: “Ringrazio il consiglio per la rinnovata fiducia e ringrazio calorosamente anche gli uscenti Attilio Marcantonio e Clara Mottinelli, che tanto hanno fatto tanto per le farmacie associate in questi ultimi tre anni, il primo da vicepresidente regionale e la seconda da referente dei farmacisti rurali” ha detto la presidente, che ha subito voluto ricordare come  – più che festeggiare – per il vertice sindacale c’è da rimboccarsi ancor  di più le maniche e rimettersi subito al lavoro. “Abbiamo già davanti a noi diversi impegni” ha dichiarato Racca “che questo particolare momento di crisi e i nuovi compiti affidati alle farmacie nell’ambito dell’emergenza rendono ancora più impellenti. Mi riferisco alla prosecuzione del cronoprogramma per la farmacia dei servizi, che riprenderemo a negoziare già da settembre, al rinnovo dell’accordo sul Sistema sociosanitario regionale e a quello per la distribuzione dei vaccini ai Mmg, alla prosecuzione della riforma sanitaria e alla definizione della nuova lista di Osp da spostare sul territorio“.

Tutti temi, ha concluso Racca, “che il sindacato dovrà affrontare prestando la massima attenzione alle farmacie che stanno più soffrendo economicamente per questa crisi”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi