Federfarma: Procaccini alla vicepresidenza, Tobia (il più votato) resta segretario

Federfarma: Procaccini alla vicepresidenza, Tobia (il più votato) resta segretario

Roma, 15 giugno – I presidenti di Federfarma e Sunifar, Marco Cossolo e Giovanni Petrosillo, dopo le elezioni in videoconferenza dell’11 giugno scorso, hanno proceduto a completare la squadra che guiderà il sindacato nel prossimo triennio. Il numero due di Federfarma Roma, Alfredo Procaccini, è il nuovo vicepresidente nazionale, succedendo a Vittorio Contarina in rappresentanza di Roma. Roberto Tobia (nella foto, risultato il più votato nel voto online, con 159 preferenze) mantiene il suo incarico di segretario nazionale, così come Michele Pellegrini Calace, che resta tesoriere.

Per il Sunifar, Petrosillo ha scelto come vicepresidente Daniele Dani, confermando nella carica di segretario Renato Usai.
Federfarma comunica che – in ragione dell’attribuzione delle nuove cariche – alcuni nuovi eletti hanno rassegnato le loro dimissioni da precedenti incarichi ricoperti  nel perimetro del sindacato: Petrosillo, subito dopo le elezioni ha rassegnato le proprie dimissioni da presidente e componente del Collegio dei probiviri, ai sensi di una incompatibilità prevista dallo Statuto. Procaccini, a sua volta, ha lasciato la carica di presidente della società Sistema Farmacia Italia, non essendo consentito (sempre a termini di Statuto) che il vicepresidente vicario possa presidente società controllate da Federfarma.

Anche Antonio Guerricchio, uno dei nuovi consiglieri, per le stesse ragioni ha lasciato i suoi incarichi di consigliere di amministrazione di Promofarma Sviluppo e di Credifarma

Print Friendly, PDF & Email
Condividi