Covid, primi risultati per il vaccino cinese, funziona nel 90% dei casi

Covid, primi risultati per il vaccino cinese, funziona nel 90% dei casi

Roma, 18 giugno – Si chiama CoronaVac, è stato messo a punto dalla società farmaceutica Sinovac proprio nel Paese  dove la pandemia è cominciata e secondo i  risultati preliminari pubblicati domenica scorsa è efficace e sicuro.

Si tratta del vaccino anti-Covid messo a punto in Cina, che secondo quanto dichiara l’azienda che lo ha sviluppato (Sinovac), è in grado di produrre in soli 14 giorni, stando ai primi test, la produzione di anticorpi in oltre il 90% delle persone, senza effetti avversi, se si escludono lievi casi di affaticamento e leggeri rialzi della temperatura.

I test sono stati condotti  su un campione di  743 volontari sani dai 18 ai 59 anni, suddiviso dai ricercatori in due gruppi. Al primo è stato somministrato il vaccino, al secondo un placebo. CoronaVac potrebbe essere pronto per le emergenze in pochi mesi. E se i promettenti esiti emersi fin qui dovesero trovare conferma, il vaccino cinese potrebbe essere usato come “un prodotto pubblico globale” nella lotta contro Covid-19 forse già nel prossimo autunno. Le aspettative sul successo del prodotto sono molto alte: “Sono sicuro al 99% che CoronaVac avrà successo”, ha dichiarato con grande ottimismo il ricercatore di Sinovac Luo Baishan, preoccupandosi però di aggiungere che ci vorranno alcuni mesi per completare i test e ricevere l’approvazione normativa.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi