Bologna, sequestrato all’aeroporto un quintale di farmaci illegali

Bologna, sequestrato all’aeroporto un quintale di farmaci illegali

Roma, 8 ottobre – L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e la Guardia di Finanza, durante un controllo all’aeroporto Marconi di Bologna sui passeggeri di un volo in arrivo dal Ghana (via Amsterdam) hanno fermato una donna che in quattro valigie al seguito trasportava ben 100 kg di medicinali, tra questi prodotti farmaceutici e cosmetici, sprovvisti del certificato medico-sanitario richiesto.

Tutti i prodotti esaminati dall’Ufficio di sanità aerea marittima e di frontiera del ministero della Salute, sono stati classificati come “prodotti aventi le caratteristiche di sostanze farmacologicamente attive ad azione antibiotica, anti-infiammatoria, cortisonica, lassativa, per la disfunzione erettile, integratori, creme cosmetiche e coloranti per capelli”.

“In virtù dell’eccessivo quantitativo e il divieto di introdurre farmaci sul territorio nazionale senza le prescritte autorizzazioni dell’Aifa”, si legge in una nota congiunta di Agenzia dogane e Gdf, i prodotti sono stati sottoposti a sequestro e la responsabile denunciata alla procura di Bologna.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi