FarmacieUnite: “Vaccinare i farmacisti per  garantire la continuità di servizio nelle farmacie”

FarmacieUnite: “Vaccinare i farmacisti per garantire la continuità di servizio nelle farmacie”

Roma, 15 ottobre – Appello alle istituzioni di FarmacieUnite, il sindacato presieduto da Franco Gariboldi Muschietti  (nella foto), per una sollecita programmazione della vaccinazione antinfluenzale anche per i farmacisti e il personale delle farmacie, necessaria per contenere al massimo il rischio di assenze per il malanno stagionale e per scongiurare interruzioni del servizio che pagherebbero ovviamente i cittadini.

FarmacieUnite, in una nota diffusa ieri, sottolinea come – a differenza degli scorsi anni –  la campagna vaccinale del 2020 “si distingue per la tardiva e limitata quantità di vaccini destinati alle farmacie territoriali, che rende improbabile anche la vaccinazione del personale della farmacia stessa: ad oggi non si hanno ancora notizie certe”. Una situazione più difficile che in passato, dunque, che impone risposte adeguate e tempestive,  nell’interesse del corretto svolgimento del servizio farmaceutico e quindi della salute pubblica. Risposte che, sottolinea il sindacato, debbono essere programmate e comunicate in modo tale “da poter garantire la presenza del personale nelle sedi di vaccinazione”.

“FarmacieUnite è certa che le istituzioni non mancheranno di cogliere lo spirito della richiesta e l’importanza del suo accoglimento” conclude la nota “con l’obiettivo di garantire il servizio farmaceutico con continuità nel territorio”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi