Sardegna, si sblocca la situazione vaccini, in arrivo a inizio novembre dosi per le farmacie

Sardegna, si sblocca la situazione vaccini, in arrivo a inizio novembre dosi per le farmacie

Roma, 28 ottobre – Potrebbero cominciare ad arrivare nei prossimi giorni, a inizio novembre, le prime dosi di vaccino antinfluenzale nelle farmacie sarde. L’accordo, secondo quanto riferisce a F-Press il presidente di Federfarma Sardegna  Giorgio Congiu (nella foto), è stato raggiunto tra l’Ats, l’azienda unica di tutela della salute dell’Isola, e lo stesso sindacato dei titolari, sulla base di una fornitura di 30 mila dosi di vaccino, che serviranno a dare una risposta alla domanda privata di copertura vaccinale dei cittadini che non rientrano nei programmi di protezione pubblica.

A questa prima fornitura, sempre secondo quanto riferisce Congiu, dovrebbero seguirne altre più avanti, quando saranno più chiari i fabbisogni delle strutture pubbliche alla luce dell’andamento della stagione influenzale. I vertici sindacali delle farmacie sarde avevano avviato un’intensa interlocuzione con le autorità sanitarie regionali per sbloccare la situazione, con l’invio di lettere e un incontro con lo stesso assessore alla Sanità Mario Nieddu, al quale era stata chiaramente rappresentata la pressante domanda dei cittadini e il controsenso, in termini di salute pubblica,  rappresentato dal rischio che essa potesse essere vanificata dall’impossibilità a trovare i vaccini nelle farmacie. “Ci sono molti imprenditori che vogliono pagare per rendere disponibile il vaccino per i propri dipendenti e cittadini che vogliono comunque farlo” aveva dichiarato al riguardo Congiu, facendo riferimento alla crescita di una coscienza civilemessa a rischio dalla carenza di dosi.

La distribuzione dei vaccini alle farmacie avverrà in modalità simil-Dpc e il prezzo di vendita del vaccino sarà di 12 euro,  6,20 dei quali  torneranno alla Regione per coprire il costo unitario di acquisto tramite gara. Nei 5,80 euro che restano troveranno capienza sia la quota della farmacia, sia quella che le stesse farmacie storneranno al grossista per remunerarne il servizio di distribuzione.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi