Napoli, riparte il tour <i>Un tampone per tutti</i>, test Covid gratis nel camper dell’Ordine

Napoli, riparte il tour Un tampone per tutti, test Covid gratis nel camper dell’Ordine

Roma, 7 gennaio – Riparte oggi dal Parco Verde di Caivano Un tampone per tutti, il tour dell’unità mobile dell’Ordine dei Farmacisti di Napoli avviato a metà dello scorso dicembre  per effettuare tamponi rapidi per la diagnosi di Covid 19, raggiungendo i punti più remoti della provincia.

L’iniziativa, che si colloca nel solco delle apprezzate iniziative solidali Un farmaco per tutti e Una visita per tutti, oltre al suo oggettivo valore  sociale e sanitario e vuole anche essere una conferma del prezioso ruolo di servizio del farmacista come professionista sanitario di prossimità e di primo riferimento dei cittadini sul territorio, raggiungerà tra gennaio e febbraio più di 33 piazze dell’area metropolitana e della provincia: da oggi fino a sabato 27 febbraio sono previste sette tappe nel capoluogo, ma il camper attrezzato di Un tampone per tutti prevede date un po’ in tutto il territorio provinciale, guardando anche alle località più remote e alle situazioni di maggiore difficoltà e fragilità economica.  Il calendario del tour è stato reso noto sul numero odierno del notiziario dell’Ordine.

L’iniziativa si avvale della collaborazione di Federfarma Napoli e del supporto non condizionato delle aziende Zentiva e AlfaPharma. La partecipazione del sindacato dei titolari e delle farmacie Visualizza immagine di origineassociate consente di raccogliere le prenotazioni per l’effettuazione del test anti-Covid, oltre che  attraverso gli enti assistenziali che operano sul territorio, anche nelle farmacie delle varie località raggiunte dal servizio. I dati raccolti dal camper confluiranno sulla piattaforma Covid regionale Sintonia e rientreranno quindi nel computo dei casi accertati.

“L’iniziativa consente di dare un ulteriore contributo al territorio e al sistema sanitario” spiega il presidente dell’Ordine partenopeo Vincenzo Santagada (nella foto a sinistra). “Saranno effettuati tamponi rapidi antigenici nel pieno rispetto delle modalità operative riportate nel protocollo d’intesa, con il consueto spirito di dare un ulteriore forte contributo al territorio e al sistema sanitario”.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi