Covid, i numeri aggiornati della campagna vaccinale, Campania in testa

Covid, i numeri aggiornati della campagna vaccinale, Campania in testa

Roma, 11 gennaio – Procede di buon passo la prima fase della campagna vaccinale anti-Covid nel nostro Paese: secondo i dati riportati nella dashboard del ministero della Salute, aggiornati alle 22.40 di domenica 10 gennaio, sono state effettuate nei 293 punti di somministrazione regionali  643.219 vaccinazioni, su 918.450 dosi consegnate.  Come da programma, a essere vaccinate sono state in larga prevalenza le categorie degli operatori sanitari e sociosanitari (518.150), il personale non sanitario (83.394) e gli ospiti di strutture residenziali (41.675).

A ieri sera, il dato medio nazionale indica il 70% di dosi somministrate su quelle disponibili, con la Campania saldamente in testa alla classifica delle Regioni più pronte a erogare il vaccino: la Regione ha infatti già somministrato le dosi in dotazione, erogando 68.138 dosi sulle 67.020 ricevute, arrivando cosi a utilizzare il 101,7% dei vaccini ricevuti. Il singolare dato non è frutto di un errore, ma evidenzia la prevista somministrazione della sesta dose (situazioni analoghe potrebbero verificarsi anche in altre Regioni).

Buone anche le performance di Umbria (90,7%), Veneto (87,9%), Toscana (85,5%), Valle d’Aosta (83, 4%)  e Sardegna (81, 2%). Seguono altre sette Regioni (tra le quali il Lazio) con percentuali ampiamente superiore al 70%, mentre in coda alla classifica – quasi appaiate – stazionano la Calabria (42,7%) e, sorprendentemente, la Lombardia (44, 1%).

Sarà utile ricordare che nel nostro Paese sono state consegnate dal 30 dicembre al 1° gennaio 469.950 dosi di vaccino e dal 5 al 7 gennaio altre 438.750 dosi. Le somministrazioni delle 908.700 dosi su tutto il territorio sono cominciate  il 31 dicembre.

Sulla situazione della vaccinazione nel mondo riferisce invece il portale Our World in Data dell’Università di Oxford, che aggiorna in tempo reale dati e numeri dei singoli Paesi, per metterli a confronto. Ecco la situazione: in numeri assoluti, l’Italia è al sesto posto nella classifica delle vaccinazioni fin qui effettuate, dopo Cina, Stati Uniti, Israele, Regno Unito e Russia, ma sale al quinto posto per numero di vaccinazioni ogni 100 persone dopo  Israele, Stati Uniti, Danimarca e Regno Unito. Il dato italiano registra 1.06 dosi somministrate ogni 100 persone decisamente superiore a quelli di Germania (0.64) e Francia (0.12).

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi