Covid, in UK vaccinazioni anche nelle farmacie della catena Asda

Covid, in UK vaccinazioni anche nelle farmacie della catena Asda

Roma, 15 gennaio – Suona  come un endorsement alle dichiarazioni del ministro della Salute Roberto Speranza relative all’arruolamento delle farmacie, anche nel nostro Paese, nella campagna di vaccinazione anti-Covid la notizia che arriva dal Regno Unito, Paese dove da lunedì scorso 11 gennaio è stata appunto avviata la somministrazione del vaccino in mille grandi farmacie, che si uniscono alla canonica rete di ospedali, ambulatori e apposite strutture drive-in.

Per accelerare la campagna vaccinale e arrivare a effettuare, entro metà febbraio, le iniezioni ai primi quattro gruppi di persone che hanno priorità, il Governo britannico ha però deciso di andare oltre e di ampliare le somministrazioni anche nelle farmacie dei supermercati della catena Asda, la prima ad aderire al progetto, la cui sperimentazione inizierà il 25 gennaio in un esercizio commerciale di Birmingham.

Visualizza immagine di origineA dir poco entusiastico il commento del presidente di Asda Roger Burnley (nella foto a destra): “Siamo incredibilmente orgogliosi di fornire questo servizio e desideriamo fare tutto il possibile per aiutare il governo ad accelerare il lancio del programma di vaccinazione“.

Asda ha comunicato che trasformerà il negozio di Birmingham creando all’interno dell’area farmacia un vero e proprio centro di vaccinazione. Tutti gli hub che saranno allestiti nelle catene Asda saranno aperti dalle 8 alle 20 sette giorni su sette e potranno contare su un team di farmacisti qualificati con esperienza nella fornitura di ampi programmi di vaccinazione. Le dosi che potranno essere somministrate ogni giorno saranno 250.

Chi rientra nelle liste di persone hanno accesso prioritario alle vaccinazioni potrà selezionare, a sua discrezione, il negozio Asda di riferimento dove potersi vaccinare.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi