Studio USA, essenziale ma insufficiente uso mascherine, vanno limitati i contatti

Studio USA, essenziale ma insufficiente uso mascherine, vanno limitati i contatti

Roma, 21 gennaio – Senza un’adeguata educazione pubblica, l’utilizzo della mascherina contro il coronavirus potrebbe portare a più infezioni.

È quanto afferma un nuovo studio, pubblicato su JMIR Public Health and Surveillance, che è stato condotto da un team di economista sanitari e docenti di salute pubblica presso il Larner College of Medicine dell’Università del Vermont in collaborazione con funzionari della sanità pubblica per lo stato di Vermont.

Lo studio ha scoperto che il fattore chiave, che guida la trasmissione della malattia, è il numero di contatti giornalieri che i partecipanti all’indagine hanno avuto con altri adulti e anziani. Coloro che indossavano la mascherina avevano più di  contatti quotidiani rispetto a quelli che non la indossavano e alla fine il risultato erano maggiori contagi.

Visualizza immagine di origineQuando indossi una mascherina, potresti avere un senso ingannevole di essere protetto e quindi avere più interazioni con altre persone” spiega Eline van den Broek-Altenburg, vicedirettore al Population Health Science presso il Dipartimento di Radiologia del Larner College of Medicine e ricercatrice principale dello studio (nella foto).

“Il messaggio che le persone devono indossare una mascherina è essenziale, ma insufficiente” aggiunge la ricercatrice “perché dovrebbe andare di pari passo con l’informazione che le mascherina non ti dà un pass gratuito per vedere tutte le persone che vuoi. Devi comunque limitare rigorosamente i tuoi contatti”.

Dallo studio è anche emerso che l’ambiente di vita dei partecipanti determina quanti contatti si hanno e la loro probabilità di contrarre l’infezione. Una percentuale maggiore di coloro che vivono in appartamenti è stata infettata dal virus rispetto a quanti vivono in case unifamiliari, poiché hanno più probabilità di incontrare altre persone estranee.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi