Locker, pick up e nuovi sistemi di vendita in farmacia, un webinar di iFarma fa il punto

Locker, pick up e nuovi sistemi di vendita in farmacia, un webinar di iFarma fa il punto

Roma, 1 febbraio – I nuovi metodi di acquisto di farmaci, favoriti da un’innovazione tecnologica che fornisce strumenti sempre più evoluti per la consegna dei prodotti e “spinti” dalle urgenze e necessità dell’emergenza pandemica, sono al centro di un vivace (è un eufemismo) dibattito all’interno del mondo della farmacia, come testimoniato dalla recente vicenda che ha opposto Federfarma e Comifar. La prima, come si ricorderà,  si è rivolta all’Aifa per chiedere l’oscuramento di un sito riconducibile alla seconda  attraverso il quale gli utenti possono accedere a un servizio di consegna a domicilio di farmaci e parafarmaci.  Comifar, da parte sua, ha subito replicato  che il suo servizio è del tutto in linea “con la prassi di settore e con le attività analoghe svolte da altre società“, alcune in collaborazione con le stesse articolazioni territoriali di Federfarma, e dunque non si capisce dove sia il problema.

Al di là del caso di specie, la verità è che non sempre le normative che governano questi processi sono chiare, soprattutto in ambito farmaceutico, dove l’attività di vendita e cessione dei prodotti è una delle funzioni dell’esercizio della professione farmaceutica. Ma se è evidente che l’interattività professionale del farmacista si esplica nell’atto di vendita e non in quello di consegna, quali prodotti pVisualizza immagine di origineossono allora essere recapitati tramite sistemi come locker e pickup? Perché, a differenza che in una vending machine, è possibile caricarvi anche Otc, Sop e Rx? Esiste un problema di identità di chi ritira un prodotto presso il locker? È possibile posizionare un locker all’esterno della farmacia, magari in una zona di forte passaggio e farlo funzionare 24 ore su 24? Ed è possibile localizzare questo strumento non soltanto fuori dalla farmacia?

Per rispondere a tutti questi e altri interrogativi, la rivista iFarma ha organizzato un webinar, in calendario giovedì 4 febbraio dalle 14 alle 15 (qui il form per l’iscrizione) nel corso del quale Quintino Lombardo, avvocato esperto in diritto farmaceutico (nella foto)  e Francesco Trecate, manager di Southern Europe BD Rowa, società leader nei sistemi di automazione per le farmacie, affronteranno queste questioni. A moderare i lavori, la direttrice responsabile di iFarma, Laura Benfenati.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi