Vaccini Covid, da Pfizer 75 milioni di dosi in più all’Europa, AstraZeneca mitiga i tagli

Vaccini Covid, da Pfizer 75 milioni di dosi in più all’Europa, AstraZeneca mitiga i tagli

Roma, 2 feVisualizza immagine di originebbraio – “Lavoriamo con le aziende farmaceutiche per assicurare che i vaccini vengano consegnati agli europei. Pfizer-Biontech consegnerà 75 milioni di dosi in più nel secondo trimestre dell’anno e fino ad un totale di 600 milioni di dosi nel 2021″.

Lo ha annunciato ieri con un tweet la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen (nella foto).  La fornitura extra delle dosi di vaccino è stata confermata anche dal direttore operativo di BioNTech, Sierk Poetting. “Per raggiungere questo obiettivo, aumenteremo la produzione precedentemente pianificata di 1,3 miliardi di dosi di vaccino di oltre il 50%” ha spiegato Poetting, precisando che la società prevede in totale di produrre 2 miliardi di dosi del suo vaccino entro quest’anno.
Una buona notizia per l’Europa che segue a quella arrivata da Astrazeneca che, dopo un duro scontro con le istituzioni europee ha fatto sapere che il taglio delle dosi sarà meno drastico: in arrivo 9 milioni di dosi in più nel primo trimestre 2021, e una settimana prima.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi