Pfizer: Nel 2021 aumentiamo la produzione a 2 miliardi di dosi, contro l’1,3 previste”

Pfizer: Nel 2021 aumentiamo la produzione a 2 miliardi di dosi, contro l’1,3 previste”

Roma, 25 febbraio – Nel panorama desolante dei tagli alle forniture dei vaccini annunciati nei giorni scorsi da alcune aziende, finalmente un’ottima notizia in controtendenza: “Per rispondere alla maggior richiesta di dosi di vaccino abbiamo in programma di produrre due miliardi di dosi nel 2021, oltre il 50% della produzione prevista di 1,3 miliardi di dosi. Gli interventi previsti per aumentare le nostre capacità produttive sono a buon punto”.

L’annuncio arriva da Pfizer e ne riferisce l’Ansa, citando fonti dell’azienda. Che spiega: “Stiamo facendo progressi sulle iniziative chiave: modifica dei processi di produzione nell’impianto a Puurs, completata con successo; il sito produttivo di BioNTech ha ricevuto la licenza di produzione e inizieremo la produzione per la convalida di Ema a febbraio, secondo i piani Risultato immagine per thierry bretonprecedentemente annunciati”. 

L’azienda comunica di aver ulteriormente ampliato la sua rete di produzione europea: “Siamo passati dai tre partner nel dicembre 2020, quando abbiamo ricevuto le prime autorizzazioni, agli 11 attuali, compresa BioNTech Marburg. Stiamo rafforzando ulteriormente questa rete e siamo in fase di colloqui con ulteriori partner qualificati per nuovi potenziali accordi”.

Il Commissario Ue al Commercio interno Thierry Breton (nella foto) ha fatto visita lunedì scorso allo stabilimento Pfizer a Puurs in Belgio, dove si producono 50 milioni di dosi al mese che “dovrebbero essere raddoppiate per giugno”. Breton guida la task force per supportare la campagna vaccinale in Europa.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi