Dl Sostegni 1- Emendamento Leu propone vaccinazioni anti-Covid anche nelle parafarmacie

Dl Sostegni 1- Emendamento Leu propone vaccinazioni anti-Covid anche nelle parafarmacie

Roma, 20 aprile – Se la logica della campagna vaccinale nazionale è quella di mobilitare tutte le energie disponibili per vaccinare tutti gli italiani nel minor tempo possibile, così da centrare l’obiettivo dell’immunità di gregge prima della fine della prossima estate, allora non si capisce davvero perché alcune categorie di operatori sanitari debbano essere “arruolate” e altre, invece non debbano avere la possibilità di concorrere concretamente e utilmente a raggiungere un traguardo fondamentale per il Paese.

Risultato immagine per loredana depretisÈ sulla base di questo ragionamento che i senatori del Gruppo misto di Leu Loredana De Petris (nella foto), Vasco Errani, Francesco Laforgia, Pietro Grasso e Sandro Ruotolo hanno presentato un emendamento all’art. 20 del disegno di legge n. 2144 di conversione del Decreto Sostegni in corso d’esame al Senato, per consentire in via sperimentale, per l’anno 2021, “la somministrazione di vaccini contro il Sars-CoV-2 anche negli esercizi commerciali di cui all’articolo 5,comma 1, del decreto-legge 4 luglio 2006, n. 223, convertito con modificazioni dalla legge 4 agosto2006, n. 248, da parte dei farmacisti, opportunamente formati, e con le stesse modalità di cui al presente comma”.

La proposta correttiva, rubricata con il n. 20.20, si inserisce all’interno dello stesso articolo 20 che introduce la possibilità per i farmacisti di somministrare in farmacia il vaccino anti-Covid,  escludendo la supervisione del medico, previo il conseguimento di una formazione specifica, che – chiarisce sempre l’art. 20 – è quella indicata dal comma 465 della Legge di bilancio 2021,  ovvero quella fornita agli operatori sanitari coinvolti nelle attività di somministrazione dei vaccini contro il Sars-CoV-2 dall’Istituto superiore di sanità con i suoi specifici corsi Fad.  Lo stesso percorso, per intendersi, che laddove l’emendamento di Leu fosse approvato (e sarà particolarmente interessante seguire il suo corso), dovranno obbligatoriamente seguire anche i farmacisti delle parafarmacie.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi