Lotta contro l’AMR, Aifa realizza spot per l’uso consapevole di antibiotici

Lotta contro l’AMR, Aifa realizza spot per l’uso consapevole di antibiotici

Roma, 25 marzo – Le cose, è vero, negli ultimi tempi vanno migliorando, ma l’Italia continua a navigare nelle acque perigliose dei Paesi con il maggior consumo di antibiotici e dunque più esposti al rischio dell’antibiotico-resistenza (o AMR, acronimo di Antimicrobial resistance), ormai diventato uno dei principali problemi di sanità pubblica a livello mondiale con importanti implicazioni sia dal punto di vista clinico (aumento della morbilità, della mortalità, dei giorni di ricovero, possibilità di sviluppo di complicanze, possibilità di epidemie), sia in termini di ricaduta economica per il costo aggiuntivo richiesto per l’impiego di farmaci e di procedure più onerose, per l’allungamento delle degenze in ospedale e per eventuali invalidità.

Nell’ambito delle misure assunte per contrastare il fenomeno, l’Aifa ha realizzato uno spot nell’ambito della campagna per l’uso consapevole degli antibiotici. “L’abuso di antibiotici danneggia la salute del paziente, delle generazioni future e del pianeta“ scrive l’agenzia regolatoria nazionale. “Ogni anno in Italia circa 11.000 persone muoiono a causa di infezioni che non possono essere curate. Questo succede perché l’abuso di antibiotici li rende pericolosamente inefficaci nella lotta contro i batteri. Per evitare tutto questo, non prenderli mai di tua iniziativa ma parlane con il tuo medico“.

 

♦ Clicca qui per vedere lo spot Aifa sull’uso consapevole degli antibiotici.

Print Friendly, PDF & Email