Studio MSD, molnupiravir dà scacco all’infezione da Sars CoV 2 in tre giorni

Studio MSD, molnupiravir dà scacco all’infezione da Sars CoV 2 in tre giorni

Roma, 4 aprile –  Il farmaco antivirale anti Covid Lagevrio (molnupiravir) potrebbe essere in grado di eliminare Sars-CoV2 entro tre giorni dall’inizio della terapia. L’incoraggiante risultato emerge da uno studio pubblicato sull’autorevole New England Journal of Medicine, che sarà presentato durante il Congresso della Società europea di Microbiologia clinica e malattie infettive. Lo studio è stato condotto da ricercatori di diversi Paesi guidati da Julie Strizki, del Merck Research Laboratories di Merck Sharp & Dohme (MSD), e ha coinvolto 188 partecipanti.

Molnupiravirspiegano gli autori, è un profarmaco antivirale orale con un’ampia attività contro i coronavirus, compreso Sars-CoV-2 e le sue pericolose varianti. Il medicinale ha ottenuto l’autorizzazione da parte della Food and Drug Administration (FDA). l’ente regolatorio federale statunitense ed è autorizzato anche in molti altri Paesi, tra i quali il nostro (il via libera della Commissione tecnico scientifica dell’Aifa, a seguito dell’ok dell’Ema, arrivò nella seduta del 22 dicembre 2021).

I ricercatori dl MSD hanno condotto uno studio randomizzato di fase 2/3 utilizzando il test PCR per determinare la carica virale nei tamponi nasofaringei dei partecipanti, 92 dei quali sono stati trattati con il molnupiravir, mentre i restanti hanno ricevuto un placebo. Stando a quanto emerge dall’indagine, al terzo giorno di trattamento, nessuno dei soggetti associati al farmaco mostrava segni di infezione, a fronte del 21,8% del campione a cui era stato somministrato il placebo.

“Questo studio conferma le osservazioni precedenti” commenta la coordinatrice Strizki  “e dimostra l’efficacia di molnupiravir in un ciclo di trattamento di cinque giorni con 800 milligrammi due volte al giorno. Il nostro lavoro indica che il farmaco può essere impiegato in sicurezza nella terapia di Covid-19″. 

Print Friendly, PDF & Email